Imago

queste consolazioni: apprendere, colmare, smuovere: le foglie d’erba i prodigi della lingua: andare senza andare: sapessi intendere in quali nodi... Continua »
(di F.29)

(di F.29)

    Dopo la tempesta Sono uscito a leggere i silenzi Tra le stelle, Infiniti, Come gli spazi tra le... Continua »

Straniati

Anche il noto si estranea dopo tanta dissuetudine Eppure era lì /che vivevamo là /abbiamo lavorato ed è qui /che... Continua »

*

Se solo il vento carezza il dorso delle voci, appoggia la mano sulla terra: il sudore scende figlio del cammino... Continua »