Alla fine

2247109224_a397648a81

L’intonaco piove

sui vecchi piatti, sulla foto di tua madre. L’aria

 

fa rumore: senti i ricordi

gridare tutti insieme, come grondaie

sotto un’unica pioggia. Ora che

 

la museruola stringe

vuoi pane bianco, e silenzioso. Vuoi

 

un orecchino già visto, e vapori di cucina

intorno a gonne senza gambe; la litania

 

del venditore di gelsi

e le notti dei fiori, di una dolcezza amara

 

guardarmi e non vedermi

alla fine

307 Visite totali, 1 visite odierne

The following two tabs change content below.
Precedente Senza tumulti Successivo Hashish e mozzarella ( Parte 1)

2 commenti su “Alla fine

Rispondi a matt. Annulla risposta

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.