AROMI DI MORA

non so del tuo andare a piedi grandi
lasciando orme fonde dove navigano
ombre inconsapevoli, dimmi di quando ridevi
nell’evitare righe al marciapiede per un desiderio
mai avverato e che adesso non ricordi più

vorrei cancellarti dalle spalle ogni notte inutile
i baci venduti per un fiore e quel sorriso amaro
che ti fa vecchio, ti lascia appeso a un vetro
a guardare il vento

dammi la mano, io non ho soluzioni ma so
la strada del bosco e quant’è bello cantare
con la bocca di more. vuoi venire con me?

236 Visite totali, 2 visite odierne

The following two tabs change content below.

Ultimi post di Annamaria Giannini (vedi tutti)

Precedente Acqua Successivo Annodata donna

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.