Ascolta

E viene voglia di bagnarsi i piedi
di scartare una caramella e giocare con la carta, parlarti
dopocena, del poeta che mi è tanto caro,
farti sentire la sua voce d’acqua e polvere sui fili d’erba
spostarla nella mia come si sposta un aereoplano in cielo con due dita
decidere con te la pioggia più bella da berci
tutto l’autunno in un motivo.

192 Visite totali, 2 visite odierne

The following two tabs change content below.

Giovanni Perri

Ultimi post di Giovanni Perri (vedi tutti)

Precedente Attimi iridati con Mirta Successivo Le dita lunghe

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.