Atto di fede

Di nuovo gli occhi sciolti
scendono  sugli zigomi

tu che mi arrivi in bocca salata.

Non mi sono ancora scudo
ai tuoi grandi occhi
al tuo volermi prendere a boccate.

Fedele al tuo corpo di vaniglia.

Fedele.

Infedele.

Sono sillabe

tu sei carne.

 

2 Visite totali, 0 visite odierne

The following two tabs change content below.

Antonella Lucchini

Ultimi post di Antonella Lucchini (vedi tutti)

Precedente Una poesia da "A rima armata" ed una recensione a "Guerrilla blues" (di Alessandra Bava) Successivo L'abitudine

Lascia un commento

*