Aurora di Alessia

Scende nell’anima di vetro

di Alessia goccia d’aurora

nell’attimo di tegole inazzurrate,

senso dell’infinito, il viso

bagnato dalla brina..

Poi oltre il sembiante

la parola che salva

(amore, love, amour, Liebe)

Si aprono i cancelli del platino

della sera in rarefatta atmosfera

e sgronda acqua dal cielo,

tetto polito di blucobalto

laccato per redenzioni

ad ogni passo. Ostia gialla

il dischetto del sole

per altre costellazioni

ed altri amori se rosavestita

Alessia per la vita nel serale

incanto il viatico trova

nel mattinale anelito

alle stelle semispente.

Destino di ragazza Alessia.

(vede la scia candida di un jet

e lì pensa che c’è il figlio che avrà).

Chiaro orizzonte che avanza

nel mattino nell’illusione

da volatili solcato: la differenza

la fa la nebbia nel suo leggero

diradarsi tra le cose del tempo.

Docile ragazza Alessia

(tanto non mi lascia in una

scia di lampioni sul lungomare

felice attende il tempo, la

disadorna via serale

nel farsi del cepuscolo, l’ora

vespertina a trarre linfe dall’abetaia

e dalla pineta mentre risorge.

2 Visite totali, 0 visite odierne

The following two tabs change content below.

Raffaele Piazza

Ultimi post di Raffaele Piazza (vedi tutti)

Precedente SEMPLICE Successivo Anonimi

Lascia un commento

*