Avete perso

Avete perso
la guerra
la testa e il senso di quasi tutte le cose
che dietro ogni fossa comune c’è sempre qualcuno
che inizia con toni sommessi
Avete perso la strada di casa
ma poi tirate fuori
occhi lucidati
nei giorni di festa guardando dritto in camera
e poi li riporrete
come vecchi anelli
sotto le mutande nella cassettiera
E dopo continuerete a perdere
ancora
voi stessi
come condensa sui vetri nei giorni di nebbia
ed anche me
che sto perdendo voi
e forse è già successo
perché non mi interessa

232 Visite totali, 1 visite odierne

The following two tabs change content below.

Gino Panariello

Ultimi post di Gino Panariello (vedi tutti)

Precedente Perdonami la rima Successivo In_versi

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.