La rivoluzione non verrà trasmessa su You Porn

Non potrai restartene sul tuo divano non potrai startene a guardare col pacco in mano non potrai perder tempo a scegliere il genere non potrai bloccare i pop up perché la rivoluzione non sarà trasmessa su You Porn La rivoluzione non sarà trasmessa su You Porn e non sarà lo Xanax a confortarti per i tuoi sogni erotici senza interruzioni … Continue reading

si rimane

si rimane si rimane si rimane si rimane nudi nel mezzo in una città affollata senza braccia e cento gambe nell’incrocio degli sguardi che non vedono si rimane nudi e non visti si rimane chiusi in questo spazio infinito e vuoto brulicante di fake rimbomante echi di idee non tue senza voce si rimane chiusi e inascoltati si rimane bersagli … Continue reading

La sua merda

Come si gestisce la rabbia dentro a una poesia come si vomita la rabbia dentro a una poesia restituendo alla carta ignara ogni tua singola ferita percuotendola con la penna fino a bucarla rompendocela dentro la penna come se la carta fosse carne recidere recidere incidere incidere dividere e tirar via il sangue di vipera con l’inchiostro. Accorgersi che questa … Continue reading

Istruzioni

Quanti modi riconosci all’amore E quanti moti Quante forme ne conti E quante ne usi Quante ne vorresti per te E quante ti fanno paura Quanto in quantità Ne riesci a contenere E quanto peso puoi sopportarne L’amore leggero fa crollare i ponti Se innesca risonanze toraciche Quanti sapori riconosci all’amore E quali odori Quale etica e quale perversione Per … Continue reading

Paura Edibile

A volte ho paura di voi Delle vostre maschere empatiche Senza orecchie Dei calzini mai bucati nelle vostre scarpe Della vostra sicumera E il risvolto giusto Della domanda pronta E la risposta asteriscata Che rimanda in nota al margine la citazione Dei virgolettati da sputare in faccia E della cassetta della frutta Sotto i vostri piedi Ho paura dei vostri … Continue reading

Idee e Neve

Come si rimettono a posto le idee Quando il vento di gennaio Prima le spazza via Poi le ricopre di neve? Si conservano meglio. Hai detto. Fu così che quando spuntò il primo sole Lordate di fango le vidi appassire. Aspettai aprile e le efelidi di lenticchie Messe a germogliare sul sepolcro Dell’uomo che per le sue idee Muore

Imperfezione

L’imperfezione è quello che cerco ma da starci comodo dentro nessun equilibrio precario imperfetto come mamma m’ha fatto nessuna soluzione da trovare. Imperfetto come un mercoledì di straordinari senza nessuna stravaganza imperfetto come la domenica sera o il lunedì a pranzo. Imperfetto come le mezze stagioni che tutti, nostalgici, ricordano ancora. Come l’olio per la miscela della Vespa. Come la … Continue reading

Cura

Vorrei mi massaggiassi l’anima Mi infilassi le mani sotto il costato E mi rallentassi un poco il cuore Carezzandolo calda, come fosse cosa tua. Vorrei che ci soffiassi sopra A togliere quel peso di ceneri vecchie Per farlo brillare di nuovo nel buio. Vorrei mi massaggiassi i sogni Scoprendomi il cranio Perché già sono troppi E ne capassi via qualcuno … Continue reading

Il cane storto dall’attesa

Il cane storto dall’attesa Grattava la porta guaendo Il suo diritto a pisciare Cane ben educato Non avrebbe potuto farla là Aprite la porta Gridava pensando in umano Ma latrando da cane Aprite la porta che devo pisciare Grattando l’uscio Senza che nessuno Potesse ascoltarlo Ma che ne sapeva lui Che fuori dalla porta Avevano smontato la strada Rubato le … Continue reading

iiiiiio

Credevo E bada, credevo ho detto Che la notte fosse più scura Che il mio starmi accanto Consumasse l’aria di questa stanza vuota Credevo Che io con me non bastassimo Dispari come siamo Da sempre Da sovrapposti ora Sembriamo uno E bada, sembriamo ho detto Credevo che cercare Quel nessun pezzo mancante Fosse abbastanza Per farmi dormire E svegliare Credevo … Continue reading

Il freno quando piove

Il freno ineluttabile dell’idea Sfoderò la gabbia dai gessetti rosa Ci si apprestò a porvi riparo Rimedio A coprirla di nuovo Come la vergogna Guardando alla lavagna Da dietro come un somaro in castigo Scalciavo via tutta la classe che mi distingue Divenni nero Invisibile nella notte E voce di tuono Ad affermare il mio diritto a piovere A fare … Continue reading

Ho guardato 37

ho guardato trentasette volte nella tua direzione ho guardato e trentasette te identici si mettevano in mostra ho guardato i loro sguardi 1 i loro corpi 2 le loro proporzioni 3 le loro movenze 4 i loro sguardi 5 il labiale di ognuno 6 il passo 7 il respiro ostentato 8 il battito del ciglio 9 ho guardato il naso … Continue reading