City Frame Blues (di Fernando Della Posta)

10502389_609426632511447_8388523013315013216_n

 

http://versisfusi.wordpress.com/

 

La città che sgombra, s’ingombra s’inonda.

Mi chiedo le persone sul far della sera

che cosa si dicano in strada

tra il sole che canta l’abisso

e la luna che risponde a dispetto.

Un’ala di fuoco s’andrà celando nel vespro

come un cataclisma nascosto;

avrà pochi cantori invece del sonno

cui rinnovare ogni sera il suo pianto:

pazzi innamorati e bimbi di passo,

da sprazzi di cielo e finestre di specchio,

che s’aprono di smania tra bave di vento

dall’urlo dell’ultimo isolato violento.

Vorrei, sotto i portici inanellati di gelo

dal mio bicchiere di bourbon al banco del mondo

disegnarti gli sguardi a calmare la sera

come il baco nel bozzolo a filare la seta.

185 views

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*