Come turisti

Scenario barocco nella connivenza

postmoderno ad entrare nelle

ante del tempo ad intessersi

alle linee del percorso

dove eravamo già venuti

nell’eclissarsi del tempo

come turisti nella mappa

albare, Napoli a sorridere

fino alla Cappella Sansevero

a entrare negli ambulacri

della mente, tessuto inerte

di candore di marmo

e tesse una musica il marino

fluire senza tempo a tessere

incanti e parole e pensieri.

A poco a poco trama l’incanto

delle sere intense a tessere

freschezza se si parte o se

si resta nell’imbrunire

all’ombra del destino a poco

a poco dal magma risalire

per guarire.

 

162 Visite totali, 2 visite odierne

The following two tabs change content below.

Raffaele Piazza

Ultimi post di Raffaele Piazza (vedi tutti)

Precedente Kermesse Successivo No dejarme saber

Lascia un commento

*