Cura

Vorrei mi massaggiassi l’anima
Mi infilassi le mani sotto il costato
E mi rallentassi un poco il cuore
Carezzandolo calda, come fosse cosa tua.
Vorrei che ci soffiassi sopra
A togliere quel peso di ceneri vecchie
Per farlo brillare di nuovo nel buio.
Vorrei mi massaggiassi i sogni
Scoprendomi il cranio
Perché già sono troppi
E ne capassi via qualcuno
Lasciando solo quelli più belli
Come fossi un vaso di fiori
Da curar via le erbacce
Per farmi fiorire di ogni bocciolo.
Vorrei che mi succhiassi il sesso, forte
Mentre mi massaggi l’anima
E mi curi i sogni

206 views

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*