EPIDEMIE

La Spagnola ha fatto cento
milioni di morti
vorrei impressionarti
con questa enormità
il riff di Keith Richards tiene
sospesa l’armonica
che miagola tra i nostri capelli
serali e il soffitto
e tu te ne stai con le gambe di lato.
Mangerei le tue gambe
l’accenno di scriminatura
tra la tibia e il polpaccio
e i piccoli piedi posati
che ne sono la fine
che ne sono l’inizio.
Un trillo di microonde
ci segnala
che è pronto un proposito
di cui non c’importa più nulla.
Nessuna epidemia farà mai tante vittime
quante le ore passate
a non essere niente.

302 Visite totali, 1 visite odierne

The following two tabs change content below.

Ivano Ferrari

Ultimi post di Ivano Ferrari (vedi tutti)

Precedente STANZE Successivo Mani nuove

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.