Estasi controllata

Attimi azzurri. Dio non ha

la calcolatrice e non

gioca a dadi. Il castello

di sabbia l’abbiamo costruito

con pazienza trenta anni fa

e resiste sulla spiaggia di

Torregaveta. Abbiamo avuto

ragazze, religioni, la laurea,

la casa, i lavori, la chiave

per uscire dalla nebbia

I sogni li trascriviamo nei diari

(secondo l’esempio di Maura).

Estasi controllata. Ora gli

amatissimi figli c’insegnano l’arte

di dipingere la vita.

8 Visite totali, 0 visite odierne

The following two tabs change content below.

Raffaele Piazza

Ultimi post di Raffaele Piazza (vedi tutti)

Precedente IL GIURAMENTO DEI GERMOGLI Successivo senza titolo

Lascia un commento

*