ETIOPIA

Era corta la strada
tra la missione e
il piede scalzo.

Rispecchiavano di luce
i tetti di lamiera
e di canti musulmani
che svanivano nelle elemosina
dei mendicanti.
Tra i massi
la iena non poteva far male,
ma le stelle

[l’uomo bianco non ha rovinato quel cielo]

proteggono ancora
la notte e il silenzio.

Etiopia,
donna dal naso piccolo
spiega il percorso dell’acqua,
hai nascosto le ferite
sotto l’Arca dell’Alleanza
e Dio
ha disegnato un altopiano
tra l’arido e la tua verginità.

Etiopia4

4 Visite totali, 0 visite odierne

The following two tabs change content below.

Luigi Finucci

Ultimi post di Luigi Finucci (vedi tutti)

Precedente LUCO(MB)RE (di Francesca L. Ferrari e Lucia Mimotti) Successivo No

Lascia un commento

*