iiiiiio

Credevo

E bada, credevo ho detto

Che la notte fosse più scura

Che il mio starmi accanto

Consumasse l’aria di questa stanza vuota

Credevo

Che io con me non bastassimo

Dispari come siamo

Da sempre

Da sovrapposti ora

Sembriamo uno

E bada, sembriamo ho detto

Credevo che cercare

Quel nessun pezzo mancante

Fosse abbastanza

Per farmi dormire

E svegliare

Credevo bisognasse ricominciare

Credevo sognassi il giusto

E il giusto fosse comunque poco

E il sogno doppio

Del bisogno

Rispecchiava infinito

Come nell’ascensore

Quel larsen di me

Che innescava

A mille

Il sibilo graffiato

Del mio iiiiiio

Sulla lavagna nera

E senza luna

E bada, iiiiiio ho detto

228 Visite totali, 2 visite odierne

The following two tabs change content below.

Daniele Casolino

Ultimi post di Daniele Casolino (vedi tutti)

Precedente Io e il gigante Successivo e non coglierti mai

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.