Il Corsaro Vero

chet baker e la pioggia
poi dici che uno impazzisce
si immalinconisce
e comincia a scrivere
e poi quando scrive pensa
vabbè
ma c’è la musica
piove!
che scrivi a fa’
e ti chiamano dalla banca
e dal fianzamt di berlino
allora la musica e la pioggia
e dici
cazzo
cazzo
scrivi
ed esce
cazzo
cazzo
cazzo
solo cazzi
troppi cazzi
mi piacerebbe che il mio pisello mi distogliesse da troppi cazzi
e si concentrasse su curve morbide
e ballo
sulle note di chet
ballo con la pioggia
la pioggia come dama
forse vorrei piovere
e brontolo solo
come tempesta promessa
che mai arriva a riva
a immalinconirsi di più
sguardo fisso all’orizzonte
dove l’acqua tocca il grigio
in un solco nero e profondo
come un scritto di inchiostro
scalfito sulle pareti
della galera
corsivo nero
per un corsaro vero
che non sa partire

189 views

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*