(Inedito – di Hasan Atiya Al Nassar)

hasan

 

 

Tra le braccia del soldato

non vedo una rosa.

Tra i seni

non vedo un libro sacro,

nemmeno profumo

sul corpo morto.

 

Quella è una scintilla

tra le fiamme,

è un albero

(LA SUA OMBRA

NELLA NUVOLA)

 

Sospesa come un cuore

non ha pane per i suoi figli.

 

DIO nella STRADA.

 

Un dolce nascosto

nell’armadio,

e la luna

sopra al suo petto.

 

Ho scritto sul fazzolettino

– amore quando torni –

balbetto,

vorrei conoscere il Tuo Nome.

 

Come le arance e il chiodo,

vetro molle nell’acqua.

 

Ogni tuo bacio

io l’attacco

sopra la luce

del sonno.

 

Perché il mio animo

dorme tranquillamente,

pallido nella mattina?

 

 

 

Hasan Atiya Al Nassar

16 Visite totali, 0 visite odierne

The following two tabs change content below.
Precedente Quando soffia il lupo Successivo Recensione a "Tematiche" (silloge di Antonio Ciavolino)

Lascia un commento

*