Intro

provo ad esistere. ci provo. tocco una pietra:
qualcuno mi racconti dove inizia
la storia della polvere o quest’erba
che cresce attorno alle parole.
Vedo gente che lavora sui profili dei timpani romanici
(e non ci sono timpani romanici qui intorno o campane
e io sento le campane scolpire in un orecchio il giorno
e il giorno tutto intiero inghiottito dal cielo);
poi un lungo silenzio, e nel silenzio, edifici, a capofitto.
Questa è la mia città e questo sono io che l’erba inanello.
Mi perdo in questioni di tempo: risucchiato da voci e croci:
tocco una pietra, ci provo.

6 Visite totali, 0 visite odierne

The following two tabs change content below.

Giovanni Perri

Ultimi post di Giovanni Perri (vedi tutti)

Precedente PATIBOLI Successivo Le cose rotte

Lascia un commento

*