Io e il gigante

Le fascette.
Sto arrivando.
Ancora un parto
di corridoio.
I neon sparati
a singhiozzo
gambizzano
l’arto.
Neghi
l’immobilità
al suono:
ti sbreghi
le vocali così!
Il tuo pisciare
tra le cinghie
non mi sbriga
il passo.
Hai il pianto secco
del poppante
ed io
nessun istinto
materno.

4 Visite totali, 0 visite odierne

The following two tabs change content below.

Francesca Rossetti

Ultimi post di Francesca Rossetti (vedi tutti)

Precedente Paura Successivo iiiiiio

Lascia un commento

*