J’aime

E non dite a nessuno
che quel rosso da cui sono nato
è diventato il mio tremare
più grande, ora è unico e
isolato tra i blu
eleganti padroni del globo.
E non dite a nessuno
che la mia sagoma è rosso per metà e
con gli anni a venire
arriverà ad essere piena
fino alla completa scomparsa
di tutto il diverso
dal mio rosso osceno e
dal mio rosso porco.
Dite pure a chi lo cerca di domare
di lasciarlo agire,
di lasciarlo lentamente salire,
il rosso saprà assecondarlo,
perché sa della nostra paura
d’essere comandati come gocce,
il rosso saprà abbracciarlo,
rendendolo l’immortale degli immortali,
riempiendolo di rosso ruggine,
rosso carne.

214 views

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*