Malinconia barbona (di Cateno Tempio)

giullare

 

http://www.catenotempio.eu/

 

Malinconia barbona,
cosa chiedi,
che mai pretendi ancora?
Languida, vecchia matrona,
siamo qua:
tu sempre troppo uguale,
vestita a festa,
agghindata, truccata,
flaccida e sfatta,
mia vecchia signora;
io che t’elessi a dimora
lacera e affascinante,
cadente tugurio di fango,
io testamatta,
crocicchio di sbornie e pensieri,
scavezzacollo
con poesie e canzoni
tra i tristi sconforti dell’animo,
e gli occhi verdi o castani,
occhi profondi e sinceri,
dai nitidi sguardi, limpidi,
dai baci menzogneri.

 

Ma tutto questo ieri,
ma tutto questo ieri…

 

Malinconia barbona,
e cosa dirci ancora?
Che siamo decadenti,
l’uno per l’altro fatti opachi specchi,
noiosamente antichi, o forse
siamo soltanto vecchi.
Che non m’invaghirò mai più
di musica, libri,
ragazze.
Che abbiamo tirato il freno
alle corse sfrenate e pazze
in cerca di avventure,
persone, versi, sbronze,
sazi del brodo insipido
che ha nome felicità.

 

Malinconia barbona,
siamo qua.
Fin troppe volte ubriachi
per esserlo ormai sul serio,
stanchi di droghe, ipocriti
seguaci del falso e del vero,
a baciare le donne degli altri,
a piangerne, a riderne,
a smettered’amare,
di scrivere e bere,
ma solo per un po’,
ma solo per un po’…

 

Malinconia…

 

Ma chi sarai o sarò?
Noi sempre troppo uguali,
a scherzare imbecilli col fuoco,
biechi, inquietanti,
seri soltanto nel gioco,
godendo a marcire nel torto,
ostinati, immorali,
vivi, più vivi del vivo,
morti, più morti del morto,
passando inosservati,
muti ghignando nell’ombra
tra consuetudini in fiamme,
brandelli di religioni,
barlumi di libertà,
e non saremo
niente che non sia stato,
niente che non sarà,
preda di nuove illusioni,
imperterriti, sconci,
malinconia, barboni
assetati,
agognando la prima
irripetibile sbronza
d’alcol, di vita,
io, sterile vagabondo,
malinconia, tu,
a rimpiangere
laceranti passioni
di gioventù,
le donne, le musiche,
tutto quello ch’è stato,
tenendoci stretto per mano
ciò che forse eravamo,
che non saremo mai più.

204 views

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*