mettiamoci in fila

Si facciano avanti le madri, i padri, i fratelli maggiori
le mani sporche di terra, gli occhi che scavano dentro
le spalle dritte e le gambe veloci. Si facciano avanti i sogni
musica, poesia, i rami sciolti nei cortili d’autunno
le paste alla crema e i copriletto della nonna

ci serve protezione contro le bombe
e non posso essere altre bombe
oppure si apriranno gole tra il tempo
della pace e noi. senza soluzioni
senza risposte, se non le cose buone del mondo
la parola che lascerà tracce differenti
ai figli, che riassumeranno il male
sui libri di storia. amore, solo amore
in questa domenica mattina
mentre mi specchio, inutile
davanti a laghi di morte

190 views

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*