Mirta oltre il tempo

Ti sei ammazzata, Amica Mirta,

lo dicevi e l’hai fatto. Sottesa

alla mia anima recupero parole

e oggetti di te, cari ricordi, correlativi

oggettivi per farne forse ancora

poesia. Un attimo azzurro se lì

danzi ancora il tuo flamenco

tu così bruna e così donna.

Abbiamo mangiato insieme,

abbiamo fumato insieme,

Mirta e hai riso fino all’ultimo

giorno. Proteggo le tue verità

qui non le scrivo a un filo azzurro

quando entro di nuovo nella

tua villa e come uno spirito buono

mi appari e mi sorridi oltre il tempo

e non hai più il tuo tempio.

 

65 views

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*