Non c’è mare

Non c’è mare e le voci ristagnano
si crespano d’aria
stanno

Strette tra echi in rimbalzo
dalla prima roccia verticale
restano
poi mutano in miasmi e viscido

Cerco un rimpatrio alla riva
dove nessuna parola torna indietro
saluta di fretta e parte sul cambio di brezza
lasciando il collo leggero
alto fra i capelli

300 Visite totali, 1 visite odierne

The following two tabs change content below.

Amara

Ultimi post di Amara (vedi tutti)

Precedente della noia Successivo Paura Edibile

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.