Ode al frigo

Bevo chinotto
e non mi placo
ho un altro modo
di vedere scuro
sono sicura che sia schiuma
che mi ronza nelle orecchie
e tu che cosa fai?
Buone intenzioni dentro al frigo
fredde di latte&menta
appannate
fino alla nausea
sei stato un cameriere annoiato
distratto inciampavi e rovesciavi
su pareti bianco isteriche
a cancellare le strade
e confondermi sempre
con pensieri condensati
che sudavano ammuffendo
e finivano nel cassetto
della verdura

204 views

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*