Attimi iridati con Mirta

Sai darmi ancora la vita ora che dal Cielo scendi nel mio studio mentre scrivo. Simultanei arcobaleni le nostre anime sottese al ricordo dei tempi belli, alla villa con i cani spontanei ricomponendosi tutti gli affreschi delle anime duali (le nostre). Scendi in terra dal cielo per redenzioni ad ogni passo così bruna e così donna nel donarmi la fortuna … Continue reading

Recensione di Donatella Pezzino a “Formule dell’anima” di Marcello Comitini

La vicenda terrena dell’anima è continua ricerca. Di affermazione, di sublimazione; di un punto molle dal quale affiorare per ritrovare le proprie radici. Una zona di frontiera che può essere il sogno, la spiritualità, la meditazione: in altri termini, un luogo da cui lo spirito può trascendere e liberarsi. In Marcello Comitini, invece, lo specchio attraverso cui l’anima si palesa … Continue reading

Mirta oltre il tempo

Ti sei ammazzata, Amica Mirta, lo dicevi e l’hai fatto. Sottesa alla mia anima recupero parole e oggetti di te, cari ricordi, correlativi oggettivi per farne forse ancora poesia. Un attimo azzurro se lì danzi ancora il tuo flamenco tu così bruna e così donna. Abbiamo mangiato insieme, abbiamo fumato insieme, Mirta e hai riso fino all’ultimo giorno. Proteggo le … Continue reading

Tornando (dal finestrino)

Luna piena del mare luna dei tetti alti dei porti in giallo e delle gru brutali Luna delle strade d’asfalto dei distributori di benzina e dei parcheggi Luna piena dei capannoni Luna delle stazioni deserte e dei cavalcavia Luna piena degli aeroporti Luna dei pochi alberi a risalire il viale Luna del terrazzo di casa mia Luna piena del mare

Recensione di Donatella Pezzino a “Le voci remote” di Felice Serino

In ogni mondo esiste una porta di comunicazione con tutto il resto. Conoscerne l’esatta ubicazione, aprirla e attraversarla non presuppone capacità medianiche, ma solo un umile atto di fede: una fede qualsiasi, in Dio, nell’amore, nelle energie della natura, in sé stessi. Credere, semplicemente. Ecco, leggere Felice Serino è un po’ come riappropriarsi della consapevolezza che quello stargate esiste, e … Continue reading

Soledad

in fondo c’è il mare. La signora lo guarda, la signora, tranquilla, ascolta: il tema, le sue declinazioni. C’è alghe di sotto, un buio susurro annoda un porto lasco, senza cominciamenti. Si posa una mano sulla gamba, ascolta: il fiore dell’ultimo cerchio le stive dell’arte. Sale dalle caviglie un museo di organze ammutolite.

La rivoluzione non verrà trasmessa su You Porn

Non potrai restartene sul tuo divano non potrai startene a guardare col pacco in mano non potrai perder tempo a scegliere il genere non potrai bloccare i pop up perché la rivoluzione non sarà trasmessa su You Porn La rivoluzione non sarà trasmessa su You Porn e non sarà lo Xanax a confortarti per i tuoi sogni erotici senza interruzioni … Continue reading