Per Dire

 

 

Se ti dicessi che a volte è così facile perdersi

tra una stanza e l’altra, bucare con le dita il vuoto

nella pausa sostenuta dallo sguardo

barcollando nell’indugio fin dove l’alta e ribalta

offre il suo spiraglio, tuttavia,

infilare la tentazione sottraendosi  dalla luce

accesa anche di giorno dentro mura dov’è sera

e infine trasecolare, smerigliando l’aria.

297 Visite totali, 1 visite odierne

The following two tabs change content below.

Catia Dinoni

Ultimi post di Catia Dinoni (vedi tutti)

Precedente Il tuo corpo Successivo Infinito

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.