Preghiera di novembre

Hai visto come  novembre scuce,

così, senza darci il tempo

di capire quanto vale la conta

nei pro e nei contro d’un cadavere

 

Perché mi insegni

che non sempre l’amore batte la forza di gravità,

e così si muore a volte

saltando abbracciati all’infinito

nell’incertezza di una preghiera

che scivola  lenta tra i rami

restituendo un fiore alla terra.

stefano-mancini-ci-sono-notti-dove-i-sogni-colorati-viaggiano-con-noi-jpg

 

 

(dipinto di Stefano Mancini)

 

327 views

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*