Respiri

Si respira dell’autunno

la puzza di cavolo

un odore del cavolo

che ti parla di intimi

coperti di pile

di jazz e luci basse

di riprese di romanzi

Si respira dal frigo

la puzza del formaggio francese

l’odore di piedi

delle scarpe senza calzini

lascia un ricordo di bella stagione

e apertitivi di vino bianco

e bollicine

Si respira da fuori

l’odore del vento

la puzza del benzene dell’ora di punta

della pioggia che stenta ad arrivare

e il giorno dei morti

e di quella maglietta

che non ho più

73 views

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*