per sentire che va bene

da quassù nessuna malerba: neanche un piccolo rumore, si sta bene. Neanche sembra che esistano le cose.
Mi avevi detto: -aspetta l’aurora, e vedrai ogni piccola luce tremare.
Se fosse tutto un piano scriverei un frammento di fuga, però non alzerei la polvere.
Capisci, bisogna sistemare i piedi, sempre, nella vita, scendere piano le scale, entrare nello scatto giusto: tremarci dentro almeno per un poco, ed io comprendo ogni piccolo umore; ogni piccolo nodo di luce e stacco con cura ogni parola:
-e poi la voce, deve avere il profumo della terra impastata col vino, mi dici:
-uno deve raccogliersi, mettere a fuoco, scendere,
abitarsi con cura:
-per sentire che va bene, devi vedere che tutto si tiene.

311 views

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*