senza titolo

o forse è l’onta dell’amore, che mette sottosopra i corpi e crea i silenzi, infiniti frammenti di me sulla parola scritta. Piuttosto la mania di prendersi, da una coda qualunque di luce in un mistero nuovo, dalla carne alla carta: bugia delle fermate, quando la voce si posa da sola e decanta ed è.

195 Visite totali, 3 visite odierne

The following two tabs change content below.

Giovanni Perri

Ultimi post di Giovanni Perri (vedi tutti)

Precedente tappeti Successivo Butterfly

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.