Nessun viavai

Di Delvaux mi piacciono
le stazioni. Seconda classe
il mio treno, seduta comoda.
Di cieli, i notturni.
Si accompagnano bene
al suono delle rotaie.
Questa sera non c’è viaggio.
Nessun viavai.
Solo luce artificiale fioca
e una trivella sui chilometri
da dormire.
Mi scoppiano le tempie.
Il fischio di un treno.
Un pensiero,
alla fermata del buio.

ferrov25

Dipinto di P. Delvaux

118 Visite totali, 2 visite odierne

The following two tabs change content below.

Francesca Rossetti

Ultimi post di Francesca Rossetti (vedi tutti)

Precedente Alle cinque Successivo Riflessi

Lascia un commento

*