LE DONNE SOLE

sono aghi d’oro che cuciono il cielo che voi strappate * TI DOMANDAVO BENE solo un po’ di bene non il sole che acceca e brucia non l’afa d’agosto non la puntura della rosa né il suo fragore nelle nari e non un ascensore bloccato ché nei miei palmi aperti da terra a cielo è il grano ed è cosa … Continue reading

sein (2010)

  accanto a me, fra queste braccia miracolo dorme.   paure taglienti in incubi affilati, coscienti; olocausto del suo corpo adolescente   restano sconfitte a questo gioco strozzate all’afferrarsi, avvinghiarsi dei baci e il nostro tempo ci basterà.   femmina che sai di non essere donna: categoria sociale. bimba che della verità vuol rischiare il precipizio…   dentro di te, … Continue reading

Delirio (di Hasan Atiya Al Nassar)

    (da Il labirinto)   Chi ricorda quell’ora della notte? I soldati del mio tormento, inerti, sono fili di vento e di neve… febbre della tua memoria cieca, della tua spada pazza. Sono queste ombre volanti, questo brivido segreto nel corpo. Sono questo rovesciamento nella terra del paradiso, sono quelli che infilano una vela nel cuore dell’inferno. E persino l’ultima … Continue reading

Donna

“Quando si scrive delle donne bisogna intingere la penna nell’arcobaleno e asciugare la pagina con la polvere delle ali delle farfalle.” Denis Diderot       Piangi donna clown oggi non danzi nel pigiama delle tue notti parigine, piangi a singhiozzi mentre brucia la Tour Eiffel sotto le note di un tango. Anche se piangi non perdi la tua sensualità … Continue reading

la tessera (2010)

S Scoreggiai di riflesso sul finire di quella telefonata; l’aria calda sciolse per pochi istanti i muscoli un po’ intirizziti dal primo freddo invernale, e distolse i pensieri dalle chiacchiere inutili di cui Frasko stava iniziando a indurirmi la testa. Fu solo mentre riagganciavo che intuii di aver potuto suscitare qualcosa di interessante nei sensi primari del tipo che aspettava … Continue reading