NON SONO QUELLO (di Marco Cinque)

  C’è una geografia del dolore sul mio corpo promesso al nulla ogni poro, ogni ruga, ogni lembo di pelle senti? Sono il grido sordo del conto alla rovescia Quando la bocca sarà asciutta e il terrore insostenibile, allora potrò pensare: “non sta accadendo a me” non sono io questa vena aperta con l’ago a scavarmi dentro non io gli … Continue reading

ECCOCI (ai senzatetto) (di Marco Cinque)

    Un viaggio a perdere senza radice alcuna e minacce di pioggia tra pareti di stracci freddo fino alle ossa sulla pelle asfalto bollente un fiume disumano che esonda in volti sprecati di bestemmia, eccoci dietro i buchi delle vostre tasche piene dentro l’ululato delle nostre pance vuote eccoci, abusivi sulla nostra terra, sfrattati sfruttati nelle nostre città di … Continue reading

BIOGRAFIA (di Marco Cinque)

    Ah, vita che naufraghi in queste scarpe sfondate notte di sconfitta che m’ingoi nelle tue pieghe dove vendere & comprare sono l’unico verbo. E sfoglio petali di tempo per tornare a eterni daccapo e indovino fondi di caffè per vincerne l’amaro io, che ho scritto per non invecchiare il sacro gral della mia biografia suicidata a una corda … Continue reading