Ti confesso che non è stato semplice

Ti confesso che non è stato semplice calcare il mondo senza radici né entrare silenziosa nelle case e scivolare oltre le porte chiedere il permesso e ringraziare e poi uscire come se niente fosse. Ti confesso che tutto quel trambusto ancora non l’ho compreso e mi domando ancora ingenuamente cosa sia questo movimento interno che squassa l’anima e la carne … Continue reading