Per te (di E.11)

    Ciao. Io sono una poesia per te. Scusami se sembro stupida o banale. Mi hanno scritta per starti vicino; leggimi quando tutto il mondo scompare e ci sei solo tu e le tue lacrime e i tuoi singhiozzi e la tristezza e il dolore. Io sono una poesia per te. Mi hanno scritta per dirti che le tempeste … Continue reading

Lostnight (di V.02)

  http://mep.netsons.org/beta/category/autori/v02     E così li hai scoperti perduti girare in tondo in città. (Affondo.) Sai che ti ho lasciato un pensiero di poche parole e pochi compari di beghe mi han detto che sei crepato sulla Riva Sinistra. Che ci vuoi fare straniero il rancore di questo paese ha cancellato ogni sorpresa dai volti dei suoi comici apostoli. … Continue reading

(di P.02)

http://mep.netsons.org/beta/category/autori/p02   Quanto è vano Quest’umile tentativo Di esprimere il Nulla Che è tutto Con servili parole Se il buio della notte Inaccessibile all’uomo Riempie il cuore Più di mille canzoni E la luce lontana Tra le onde del mare E’ l’unico faro Per il misero naufrago Mortale.

affanculo (2003)

  affanculo non si può scrivere con 2 topi di fogna nel soggiorno, e 6 casse di birra appese a un filo sul bidè gli occhi avanzano la resa, le parole strizzan l’occhio mentre abbassano – la gonna. il fumo danza a ritmo di violino, poi spalanca le fauci e sbadiglia si vede Roma, città imperiale..