Una poesia da “A rima armata” ed una recensione a “Guerrilla blues” (di Alessandra Bava)

IL PUGNO FURIOSO DEL DESIDERIO HA PIÙ BERSAGLI *   L’ho letto stamane sul giornale, il titolo troneggiava lì da qualche parte tra pagina 33 e pagina 39, ben oltre l’Attualità e la Cultura.   Un titolo microscopicamente cubitale come il verso di un poeta lanciato al mondo con lettere grondanti urla. Un titolo così duro,   un titolo così … Continue reading

NON SONO QUELLO (di Marco Cinque)

  C’è una geografia del dolore sul mio corpo promesso al nulla ogni poro, ogni ruga, ogni lembo di pelle senti? Sono il grido sordo del conto alla rovescia Quando la bocca sarà asciutta e il terrore insostenibile, allora potrò pensare: “non sta accadendo a me” non sono io questa vena aperta con l’ago a scavarmi dentro non io gli … Continue reading

ECCOCI (ai senzatetto) (di Marco Cinque)

    Un viaggio a perdere senza radice alcuna e minacce di pioggia tra pareti di stracci freddo fino alle ossa sulla pelle asfalto bollente un fiume disumano che esonda in volti sprecati di bestemmia, eccoci dietro i buchi delle vostre tasche piene dentro l’ululato delle nostre pance vuote eccoci, abusivi sulla nostra terra, sfrattati sfruttati nelle nostre città di … Continue reading

BIOGRAFIA (di Marco Cinque)

    Ah, vita che naufraghi in queste scarpe sfondate notte di sconfitta che m’ingoi nelle tue pieghe dove vendere & comprare sono l’unico verbo. E sfoglio petali di tempo per tornare a eterni daccapo e indovino fondi di caffè per vincerne l’amaro io, che ho scritto per non invecchiare il sacro gral della mia biografia suicidata a una corda … Continue reading

“x Novembre” (di Ludovica Lanini)

  https://www.facebook.com/ludovica.lanini?fref=ts http://romerevolutionarypoetsbrigade.blogspot.it/     L’elica che vortica è la Celere dal cielo (Che insiste sulle teste) Che monitora a ronzio penetrando sottopelle gli sciami di sciopero di metà novembre ‘Gli elicotteri dannati, l’emicrania è colpa loro.’ ‘Celerino è..’ : dall’alto continuo a fiato pesante affannoso sul collo, il controllo.   L’elica che vortica, è la Celere dal cielo. Lei … Continue reading

Esortazione (di Alessandra Bava)

  http://poetryrulesbyalessandrabava.blogspot.it/ http://romerevolutionarypoetsbrigade.blogspot.it/   Poeta non essere borghese, non essere cattedratico, non essere presenzialista.   Poeta non sei il depositario del sapere, non sei il dispensatore di verità assolute, non sei colui che illumina.   Poeta, sei carne, sangue e stallatico, sei parola partorita nell’ombra, sei quello che fai e non quello che scrivi.

Timor Dei (di Ludovica Lanini)

    https://www.facebook.com/ludovica.lanini?fref=ts http://romerevolutionarypoetsbrigade.blogspot.it/     È la conca stanca della Cittadona che ti spinge soltanto a inseguire di notte le blatte più nere di Largo Preneste.   È il bangla abusivo da vendita blanda da viso corroso da racconti migranti quali i tuoi -però diversi- a intrattenerti in piazza la sera.   L’immobile -fu fabbrica- a brandelli da ere … Continue reading

Canto d’ultimo laureato errante in città (di Ludovica Lanini)

                https://www.facebook.com/ludovica.lanini http://romerevolutionarypoetsbrigade.blogspot.it/     Il tanfo da sbratto del guano di storno -prototipico d’un giorno di pioggia- ti attanaglia la gola ti occlude il respiro mentre avanzi a tentoni nel pantano noto tuo iracheno di materna città .   L’agonia glicemica del traffico a fatica ti accompagna complice affiancandoti il cammino cullandoti … Continue reading