TEST DELL’ESTATE: sei un tipo romantico?

In questo tempo estivo di nuovi stuzzicanti incontri, può capitare che qualcuno ti chieda di definire te stesso: sei solare o malinconico? Taciturno o chiacchierone? Sei, quesito che più spesso interessa alle damigelle, o non sei un tipo romantico? Di fronte a questa domanda, potrebbe succederti di restare perplesso e non saper rispondere, così su due piedi.
Per questo abbiamo studiato per te un nuovo test che ti consentirà di scoprirlo in pochi semplici passaggi. Sarà sufficiente immaginarti fidanzato e rispondere alle domande che seguono soffermandoti il meno possibile a pensare. Alla fine non resterà che controllare il risultato e finalmente saprai qual’è la tua vera natura. Buona fortuna e buona estate!

1) Ti trovi da solo in piedi su una roccia protesa come una prua su un mare in tempesta. Il cielo si tinge di tutte le sfumature del rosso. Un vento teso porta al tuo viso sentori di mare e paesi lontani. Il tuo primo pensiero è:

A. certo che quando rompe le palle con la storia dell’orologio biologico bisognerebbe catapultarla giù da una roccia come questa
B. dovevo portarmi una giacca
C. questo spettacolo somiglia al ribollire del mio sangue quando la vedo

2) Un simpatico extracomunitario infila la testa nel tuo finestrino brandendo un mazzo di rose. Tu:

A. azioni il finestrino elettrico, imprigioni il malcapitato nella garrota e poi parti a tutta birra, così impara a rompere i coglioni.
B. ti chiedi se non sia per caso la festa della mamma.
C. le compri tutte e ti precipiti in ufficio da lei a fargliene omaggio di fronte a tutte le colleghe.

3) Siete finalmente riusciti a prendervi l’agognato weekend insieme, la vostra piccola fuga d’amore tutta per voi. Stai uscendo da una approfonditissima visita del Louvre della durata di dieci ore e quaranta con audioguida in francese costantemente accesa a svelarti le bellezze di quel luogo straordinario. Che cosa esclami?

A. sia lodato Iddio la prossima volta che vedo un quadro caccio anche la cena di tre giorni prima e se ora non mi faccio subito un birrone da un litro potrei ammazzare il primo stronzo mangiabaguette che mi trovo davanti.
B. questo museo lo facevo più piccolo.
C. nemmeno tutta la bellezza che abbiamo visto oggi messa insieme eguaglia anche solo lontanamente la tua.

4) Qual’è la frase di lei che odi di più?

A. mi sento tutta gonfia
B. stasera vengono a cena i miei
C. certo che Brad Pitt è un gran pezzo di gnocco

5) Qual’è la frase di lei che ami di più?

A. stasera vado a cena dai miei
B. Brad Pitt è un bel ragazzo ma hai più fascino tu
C. mi sento tutta gonfia

6) Sei nel bel mezzo di un amplesso che pare non finire mai. E’ la quarta posizione che cambiate e ancora lei non è sazia di te, come fosse la vostra prima volta. Tu dici a te stesso:

A. minchia che palle! Mi sono ripassato tutto il giro d’Italia, ho pensato a Gigi d’Alessio, a Giucas Casella e ai Bee Gees. Ora se non la facciamo finita vengo in quattro e quattr’otto e la lascio così a mezza cottura.
B. devo dire che la dieta a zona mi ha fatto proprio bene.
C. resterei così per tutta la vita ad inebriarmi di lei. Non m’importa nulla del mio piacere perché io mi nutro del suo che mi basta e mi rende felice. Che bella questa nostra comunione di pelle, di respiri e come siamo fortunati a desiderarci così!

7) Lei ti presenta i suoi genitori. Le tue reazioni sono:

A. parlando con il padre pensi che sia un mezzo mentecatto e guardando la madre capisci in un istante tutto quello che non ti piaceva del viso di lei e non avevi mai saputo spiegarti. Cerchi di squagliartela con la scusa che devi portare il cane a tosare.
B. ti domandi se, una volta che sarete sposati, potranno darti quella bella coppia di candelabri in salotto.
C. ti intenerisci guardando le due persone dal cui amore è nato il tuo angelo, ti commuovono le somiglianze che vedi con lei e solo per questo senti di voler loro già bene.

8) Durante una passeggiata lei comincia di colpo a urlare come la vittima di un film di Dario Argento e fugge gridando aiuto con la borsa in testa. Solo in un secondo tempo scopri che ha paura degli insetti. I tuoi primi pensieri sono:

A. devo smetterla di mangiare la verza alla sera e in ogni caso, che cazzo! un po’ di delicatezza!
B. ci devono essere dei piccioni giganti da queste parti meglio che mi copra anch’io.
C. amore mio! ti difenderò a costo di farmi pungere al posto tuo anche se sono allergico e l’ultima volta ancora un po’ muoio di shock anafilattico.

9) Lei ti abbraccia e ti dice “voglio un figlio da te”. Tu rispondi:

A. l’erba voglio non esiste neanche nel giardino del re (e a casa mia si chiede per piacere).
B. e adesso dove lo trovo?
C. sarà una bambina e sarà bella come te.

10) Lei ha una crisi isterica provandosi il costume. Pizzicandosi le cosce come una invasata ti mostra la sua cellulite gridando di essere un mostro. Poi ti accusa di averla ridotta così con la tua mania dell’amatriciana alla sera. Tu rispondi:

A. ma se te ne scofanavi delle conche che sembravano vasche da bagno e facevi pure il bis!
B. forse potremo cambiare modello di costume.
C. amore sei pazza! tu sei meravigliosa e tutte le attrici con cui ti confronti sono solo il frutto di photoshop.

Risultati:
Prevalenza di A: sei romantico come un macaco. Il tipo di legame ideale per te è quello con una bambola gonfiabile o con una meretrice a pagamento. Irrimediabile.

Prevalenza di B: ci si può lavorare. Hai molta strada da fare ma con tanta buona volontà e qualche centinaio di anni di ripetizioni potresti riuscire a diventare un vero gentleman!

Prevalenza di C: sei l’uomo perfetto. Sei devoto e gentile, sensibile e innamorato. Ogni donna ti vorrebbe al suo fianco per ricambiare tutto il tuo immenso amore e poi riempirti di corna come una mandria di angus argentini a passeggio nella pampa.

206 views

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*