In una stretta di mano

Nel buio tengo stretta la sua mano piccola e fredda,
come smarrita all’inizio,
finalmente s’intrecciano
ansimano come corpi
che poco a poco si scaldano;
quel buio che all’inizio faceva paura
ora protegge dagli sguardi,
quelle mani che si conoscono pian piano
aprono i nostri cuori
e si scambiano effusioni come esseri a sé.
Poi arriva il giorno
e guardo gli occhi di quella mano
che aveva fatto crescere in me la passione
la bacio
e sento avvolgermi da un calore
e mi perdo in quel buio
che non conosce paure.

126 Visite totali, 2 visite odierne

The following two tabs change content below.

Luigi Finucci

Ultimi post di Luigi Finucci (vedi tutti)

Precedente Capovolto Successivo A Theia

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.