Urban Love Makes Urban Poem “ E intanto ”

 

cropped-Senza-titolo-1

E finirò per diventare te

per non perdere quella sensazione

che tengo in tasche piene di buchi

tra gli accendini e le chiavi di casa

e le tue musiche così distanti,

saranno colonna sonora per la polvere

sotto le mie ruote di giorno

mentre annuso autostrade,

porterò le parole dove posso

le sistemerò in piazzola d’emergenza

e saranno fiori nati dall’asfalto

al profumo di gas di scarico.

Metterò i tuoi occhi al mattino

per vedere le tue pene

ma lo farò per le lacrime

che berrò quando avrò sete,

lacrime che non vedo ma respiro

in migliaia di attimi che non vivo

perché la vita è dura ormai,

che ho riposto due sigarette nel mio cuore

una per il prima e l’altra per la morte,

avevi detto un colpo secco

io sono già seduto.

166 Visite totali, 2 visite odierne

The following two tabs change content below.

Paolo Aldrovandi

Ultimi post di Paolo Aldrovandi (vedi tutti)

Precedente Prova Successivo PRIMO COMANDAMENTO

2 commenti su “Urban Love Makes Urban Poem “ E intanto ”

Lascia un commento

*