Crea sito

e poi coniugazioni, attese, soglie

In questo mi somigli, mi sommergi. Quando hai voce d’acqua e dall’acqua escono figure:
allora io ti vedo vetro e voliera e pianto nel seme della luce un gioco
e l’allegria ci sposta: tirati nel piccolo orologio a picco, degli occhi:
parliamo e galleggiamo come se fosse cinema, disegno d’aria, lucina di poesia.

Un polline svola e mi raccorda, abile controluce, una grammatica di gesti sapienti:
parole di ritorno, labbra esatte, modi: il tuo cucire mimetico giocattoli e paure nei miei enigmi lunari, gli odori del tè nella parola:
sono dentro la tua raccolta di silenzi: alzaia che mi indovina al volo e poi coniugazioni, attese, soglie

 533 total views,  1 views today

The following two tabs change content below.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top