Crea sito

Defletto

Ciò che defletto nel vaso

dopo aver trattenuto da tempo

non è l’interrogativo della mia faccia

ad ogni tuo sorriso poco screziato,

monocromatico:

 

oscillazione di corda nel vento,

 

a riguardo,

il pensiero mio

scivola denso

tra neurotrasmettitori al neon,

silenti,

imbarazzati

dal tuo mostrare

quel poco di pudore

in lingerie indossati

sotto la mia punta del naso

laddove l’umano vorrei incrociare.scheletri

 

Questa poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l’attribuzione all’autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale

 618 total views,  2 views today

The following two tabs change content below.
Avatar

Alessio Farroni

Avatar

Ultimi post di Alessio Farroni (vedi tutti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top