Crea sito

In quale orecchio

te la porti dietro la storia. come un cane l’accarezzi ti abbaia piscia sui fiori. che un giorno tornerà con un cappello in testa e una parola nuova sulla bocca e sarà appena visibile. l’ora che camminavi sulla lingua. che ti trovavi le ferite col naso e le soffiavi. quando morivi di vento alla schiena e una versione qualsiasi del mare ti bastava. in quale tempo dimmi. in quale orecchio vivi. adesso. storia di piedi e fanghiglia. mia instancabile noia ingovernabile gioia di scrivere.

 430 total views,  2 views today

The following two tabs change content below.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top