IO SONO QUESTA

The-Letter-Jack-font-b-Vettriano-b-font-font-b-painting-b-font-reproduction

spesso adagiata su un fianco
[l’altro scoperto]

vestita d’un filo di fumo
[un pensiero trascritto sul dorso]

questa nei momenti di quiete
ma tigre nelle ore arrabbiate
[del giorno]

tra asfalto e sudore
unghie e neve

mentre suono coi piedi la terra
e mi torna il rimbombo di un mondo satollo di nulla.

La mia irrimediabile pupilla
è metropolitana e ti misura
[in piani].

Va la belva che il buio ammansisce.
Errando.

Ditemi chi sono e chi cerco

painting: J. Vettriano

234 Visite totali, 2 visite odierne

The following two tabs change content below.

Francesca Lavinia Ferrari

Ultimi post di Francesca Lavinia Ferrari (vedi tutti)

Precedente Recensione a "Bestiario napoletano" di Antonella Cilento (Giovanni Perri) Successivo Libero arbitrio

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.