La ragazza col gatto

13035_lom60_13035_1Mi mettete in posa su un carretto dipinto
e non sentite, fra le giunture molli
i fruscii delle ortiche.

Nessuno
sente.

Eppure le mie grida sono grida; a volte
tracciano bestemmie nella sabbia calda
sotto il piede del venditore di braccialetti.

Mi avete disegnato addosso
piccole pervinche assetate

mentre la carne si disfaceva
nell’erba alta: lasciatemi
ora! Lasciatemi essere

la sedia zoppa accanto alla finestra,
una statua di polvere e di odori appassiti

nell’ebete azzurrità che confonde gli strappi.

297 Visite totali, 1 visite odierne

The following two tabs change content below.

Donatella Pezzino

Ultimi post di Donatella Pezzino (vedi tutti)

Precedente Recensione a "Dopo l'estate" di Marcello Bettelli (Giovanni Perri) Successivo Caduti

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.