Lacrima di mare

Ci troveremo sgambati
nell’iperbole del mosto
da fine ottobre, a inizio gotto
assoldato dai fiati di tromba
del vino: una bomba che rimbomba nel cerebro
con un click senza ciack sotterrato fino alla tomba.
Ma prima ancora nell’intermezzo dell’interspazio
mentale, spirituale, animale
coi fumi, fumosi, fumanti
accaniti sui neuroni
saremo accigliati -beh si dà il caso ché non sia edificante-
nel constatare la transumanza
dei buoi senza Dei che si beano dell’erba, la loro, più verde
di quella del vicino non come noi con Dio
che scadiamo giù come il guano
fin dai rivoli delle origini
da tutti i monti fino al Sinai
della fonte egizia
surrettiziamente erogando
a tutte le foci dei fiumi
per sfociare in una ebbrezza
data e creata da tutta la brama del mondo
dicendoci di volerci ubriacare
e forse ci riusciremmo senza affanno
in una semplice lapalissiana
lacrima di mare.

Foto di: Carla Colombo

 

98 Visite totali, 1 visite odierne

The following two tabs change content below.

Massimiliano Moresco

Ho iniziato a scrivere poesie nel 2012. Prima non avrei sognato mai di dedicarmi a questa forma di espressione, in quanto preferivo altre forme di comunicazione. Tuttavia, come una specie di folgorazione, dopo aver riletto lo Zarathustra di Nietzsche e il libro Rosso di Jung, ho sentito l'esigenza, direi quasi maieutica, di tirare fuori il mondo sottostante alla coscienza. Quel famoso mondo inconscio, irrazionale, magmatico, il quale se non collocato sotto la luce del sole razionale, rischia di possederti.

Ultimi post di Massimiliano Moresco (vedi tutti)

Autore Massimiliano Moresco

Informazioni su Massimiliano Moresco

Ho iniziato a scrivere poesie nel 2012. Prima non avrei sognato mai di dedicarmi a questa forma di espressione, in quanto preferivo altre forme di comunicazione. Tuttavia, come una specie di folgorazione, dopo aver riletto lo Zarathustra di Nietzsche e il libro Rosso di Jung, ho sentito l'esigenza, direi quasi maieutica, di tirare fuori il mondo sottostante alla coscienza. Quel famoso mondo inconscio, irrazionale, magmatico, il quale se non collocato sotto la luce del sole razionale, rischia di possederti.

Precedente Caterina Successivo All'Alba

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.