Crea sito

L’animaletto

Sono l’animaletto scaltro. Diversa pietà per la mia morte, che ancora non esiste;
che non esiste l’osso che mi spolpo la mano che mi scava.
Sono la tara, bugiarda, nell’orecchio, il corpo, bacato, copulato, io- sono- l’eterno- attaccato.
Vengo dallo spavento d’esserti nell’amore odiato: mio cane, mio rumore, mio figlio sputato.

 

EDS (esercizio di scrittura su racconto di N.C.)

 522 total views,  2 views today

The following two tabs change content below.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top