RADICI

Le case sono sempre le stesse. È cambiata
la distanza che le divide, e lo spazio
dentro: piene di cose sono belle,
come argilla già si vedono le crepe.

Tante persone dentro ad una casa,
raccontavano i vecchi
eppure ora vedo tante case con una persona
sola. Le piccole strade sono rimaste
ancora di sassi, che si perdono tra le frescure.
Sono come radici, si perdono
forti a terra e al riparo
dai viavai della frenesia.

La radice è una casa in discesa,
ancora più forte su terreni scoscesi.

304 Visite totali, 1 visite odierne

The following two tabs change content below.

Luigi Finucci

Ultimi post di Luigi Finucci (vedi tutti)

Precedente CI GUARDEREMO Successivo calcio di rigore

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.