Crea sito

Rancori

ora fai questo: raduna i silenzi, acquieta l’animo.
Su questo ceppo, Andrea, in piedi, come se formulassi un canto:
ritorna albero, ricolma:
le comunioni ostili, gli odii, le bassezze, le tue tribolazioni, i sogni andati.
Se tu sapessi piangere, Andrea
dal tuo cuore di pioggia una nenia
salisse l’amore
per ogni umana miseria,
per ogni fiore che non si apre
per ogni frutto che non matura.

 597 total views,  2 views today

The following two tabs change content below.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top