Roma

Fermati. Rimani. Senti quant’è leggero
il giorno. Il vento, un vetro. Una cartaccia
che corre. La mascherina immobile
e la giostra della piazza

che si muove intorno. Questo giorno
ci profuma le braccia; resiste ai rami
che lo piegano

con studiata dolcezza. E si lascia
afferrare: perché in fondo
sa

la stanchezza

che lasciano i sogni. Noi, intanto
sparpagliamo alle colombe
i resti dei biscotti

chiedendoci dove andranno
– anche loro –
quando se ne andrà il vento.

(Foto: Esther Bois Van Deman – 1908)

418 Visite totali, 4 visite odierne

The following two tabs change content below.

Donatella Pezzino

Ultimi post di Donatella Pezzino (vedi tutti)

Precedente Essere Successivo come faccio

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.